Il mio ragazzo era violento – e l’ho sposato comunque

Spesso è difficile capire i motivi per cui le donne intrattengono relazioni violente se guardi dall’esterno.

Il mio ex marito era abusivo: fisicamente, emotivamente e verbalmente. Ho scritto di questa esperienza prima. Ma quello di cui non ho mai veramente scritto è che sapevo già che era abusivo molto prima del vero matrimonio. Due anni per l’esattezza.

E l’ho sposato comunque . Mi sono sempre vergognato di questo fatto.

Pensavo che sarebbe cambiato? Sì, l’ho fatto davvero . Abbiamo cercato aiuto o siamo andati alla consulenza? Sì, l’abbiamo fatto brevemente. Andare alla consulenza ha prodotto una prescrizione per il mio allora fidanzato: un antidepressivo. Ma quelle pillole lo hanno trasformato in uno zombi che non ha aiutato molto, neanche.

Gli episodi violenti si sono fermati per un po ‘dopo le pillole, ma mi ha ancora attaccato verbalmente. Mi accuserebbe costantemente di tradirlo. Mi urlava insulti se guardassi un altro uomo, anche per caso.

Le sue condanne andavano avanti per ore a volte, chiamandomi il tipo di nomi più degradante che si potesse immaginare. Poi ha iniziato ad abusare delle pillole antidolorifiche insieme alle altre droghe ricreative che stava facendo.

Tuttavia, mi sono bloccato con lui. Ho pensato che fosse quello che fai quando ami qualcuno che ha un problema.

Alla fine ci siamo sposati. Il matrimonio è stato bellissimo. La luna di miele ha avuto momenti fugacemente felici. Nessuno sapeva cosa stesse davvero succedendo. L’ho tenuto ben nascosto come spesso fanno le vittime di abusi.

Il fatto di avere 12 anni come junior di mio marito e nei miei primi 20 anni probabilmente non ha aiutato molto a livello di esperienza. Inutile dire che, nonostante brevi periodi di calma, la relazione è diventata sempre più instabile dopo il matrimonio.

Spesso è difficile capire i motivi per cui le donne intrattengono relazioni violente se guardi dall’esterno.

Ci sono molti fattori coinvolti e molti di loro non sono razionali. La maggior parte delle ragioni ruota attorno a sentimenti come amore, lealtà, paura, vergogna, insicurezza e compassione. Mantenere l’abuso un segreto per orgoglio o imbarazzo è anche del tutto normale. Molte donne lo fanno. Forse anche le donne che conosci e che ami.

Un maltrattatore è generalmente più manipolativo di tutti noi perché hanno imparato a convincere le persone a stare con loro anche quando il loro comportamento è palesemente inaccettabile.

Implorano e lusingano. Ti fanno sentire speciale, come se non potessero sopravvivere nel mondo senza di te lì a prendersi cura di loro. Ma una volta che ti hanno ripreso in mano, l’abuso ricomincia, a volte anche in modo più feroce.

Ho scritto un po ‘della mia esperienza con gli abusi domestici, ma non ho approfondito troppo i dettagli cruenti. Personalmente, sono lontano da quella vita adesso, felicemente sistemato e in pace. Ma non è sempre stato così, e voglio che le mie esperienze siano là fuori in modo che forse altre ragazze e donne possano vedere bandiere rosse nelle loro relazioni.

È imperativo che continui una conversazione aperta tra donne che hanno subito abusi domestici e donne che potrebbero essere a rischio. Anche gli uomini devono far parte di queste conversazioni.

Il mio ex marito non ha mai preso la responsabilità personale per le sue azioni. Incolpava e incolpava. Incolpava i suoi genitori, i suoi fratelli, la sua ex moglie, la droga, l’alcool, i suoi amici e poi io.

Il ciclo non finisce anche se ci possono essere periodi di tempo in una relazione violenta in cui tutto sembra amorevole e sostenuto.

È normale avere una sorta di “periodo di luna di miele” tra episodi offensivi. Ma una persona che abusa fisicamente, verbalmente ed emotivamente non si fermerà solo perché ti amano o tu li ami.

È una cosa dura da ascoltare, ma in realtà l’ amore non risolverà un maltrattatore – ed è lì che molte donne – giovani e meno giovani – perdono il contatto e rimangono intrappolate ulteriormente nell’incubo distruttivo.

Mi considero una donna intelligente e sensibile. Ammettere di esserti messo in una relazione violenta non significa ammettere sconfitte o fallimenti. Questo è importante da ricordare . Una relazione abusiva può accadere anche alle donne più indipendenti e esperte là fuori.

Non sarai in grado di cambiare qualcuno. Questo non può essere enfatizzato abbastanza.

Non posso fare nulla per cambiare le mie decisioni adesso. Ma ci sono molte cose che posso fare per portare le mie esperienze là fuori ad altre donne che potrebbero trovarsi o che conoscono qualcuno in questo tipo di situazione. Se non altro, i miei errori non saranno solo le mie lezioni, ma anche quelle di qualcun altro.

Altro da Michelle: 5 segni che le tue relazioni sentimentali possono essere offensive